Bank of Time – Senior Volunteers

Grundtvig Programme


Leave a comment

Analisi del 2013

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2013 per questo blog.

Ecco un estratto:

Un “cable car” di San Francisco contiene 60 passeggeri. Questo blog è stato visto circa 1.300 volte nel 2013. Se fosse un cable car, ci vorrebbero circa 22 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.


Leave a comment

Carmen and her make-up workshop

Carmen Villar

Carmen Villar

Carmen is a member of the Carballo Bank of Time. She participates in the activities of the the Association of Parents of Students as President.
She served as professor of facial and make-up courses.

She was our teacher on how to do facial massage and make-up.

************

Carmen tells us her experience in Italy.

«Regalo de Dios. Eso fue y es para mí el viaje a Puglia.
Encuentro con personas por las que siento un profundo cariño.
El trato de terciopelo.
Integrada.
Este viaje, esa tierra, la gente… forman ya parte de mi vida. Recuperé las ganas de vivir, de luchar, de seguir, de caminar. Aún se puede dar y recibir.
Luz, mucha luz, amapolas. Todos los lugares que vi me vienen al recuerdo y al corazón.
Maria nos regaló su niñez en Martina Franca, las de sus calles y rincones, el amor por su tierra, los viajes en tren y cenas increíbles y entrañables.
Teresa y Giovanni, el arte de la piedra por todos los rincones, hogar, la familia, comida casera, los consejos, trulli, horno, nuestra casa que no era nuestra pero como si lo fuera…
Lisa, menuda, casi frágil, tímida. Al abrir la puerta violeta de su estudio sentimos la fuerza, la energía, la belleza, el color de lo que creaba… Eso sigue en ti, Lisa.
Gracias a todos, Mario, Marisa, Salvador, Rosa, etc… A nuestros vecinos de Locorotondo. Me queda la esperanza de volver a verlos. Felicidad para todos. Lo merecéis».


Leave a comment

Fita and her laces

María Josefina Martínez Zas

María Josefina Martínez Zas

Fita participates in the activities of the Carballo Bank of Time.

She is also member of  the Carballo Association of Housewives and takes part in Associations of Parents of Students as Secretary. She served as professor of extracurricular activities in different schools in the City Council of Carballo.

She showed us how to make traditional hemstitches and laces.

************

Fita tells us her experience in Italy.

«Doy gracias por haber podido disfrutar de este viaje de intercambio a la Puglia, es algo que recordaré el resto que me quede de vida.
No sólo por haber visto sitios tan originales como Locorotondo, haber vivido esas tres semanas en una casita como de cuento, y conocer Alverobello, la ciudad de los trulli, una preciosidad. No me esperaba encontrar este tipo de ciudades, pues yo tenía otra idea del sur de Italia completamente distinta por las películas y los reportajes.
La convivencia fue muy positiva porque, aunque tengamos formas de vida distinta, en el fondo hay muchas cosas en común. Las comidas, no sólo la pasta y la pizza, sino muchas verduras que en Galicia no utilizamos, todo fue un aprendizaje.
Después tuvimos la mejor guía del mundo, Maria Ancona. Conoce su región y la quiere tanto que nos transmitía de tal forma que no se nos hacía pesado pues era una lección de historia antigua y actual.
Hemos hecho amigos que espero volver a ver algún día, pero además, con las nuevas tecnologías es más fácil conservar para siempre.
Estoy muy agradecida, y se lo recomiendo a quien pueda vivir experiencias así. Esto es un enriquecimiento personal que no se paga con nada. Graciñas.».


Leave a comment

Maria and her wool dolls

María Balvís Calderón

María Balvís Calderón

María is a member of the Carballo Bank of Time. She participates also in the Fibromyalgia Association and the Polyphonic Choir of Bergantiños.
She has experience in exchanges with L’Isle Jourdain (France).

She was our teacher to make dolls of wool.

************

María tells us her experience in Italy.

«El viaje de intercambio a Italia fue para mí muy positivo. Me valió para conocer a unas personas muy amables y solidarias pues en todo momento estuvieron pendientes y deseando que estuviésemos contentas y a gusto.

Lo pasamos muy bien haciendo papiroflexia con Mario, y en la gimnasia, pues aparte de trabajar nos reímos muchísimo, que eso también es importante.

Después, culturalmente nos enseñaron monumentos y barrios antiguos con sus costumbres, de los lugares a los que nos llevaron, que fueron muchos. Por lo tanto, lo único que puedo decir son buenas palabras hacia ellos, en especial a Maria, que fue lo máximo, Teresa, Lisa, Giovanni y Salvador, a los que voy a recordar siempre con cariño. Un fuerte abrazo para todos».


Leave a comment

Escursione nella terra del Bergantino

Domenica, 24 Marzo 2012 ore 9,15

Nell’ambito del progetto organizzato dalla Banca del Tempo e dal comune di Carballo siamo stati invitati a partecipare ad un’escursione, nelle campagne del comune di Carballo, organizzata da un’associazione che si occupa di escursionismo e di ambiente, “Senda Nova”.
Abbiamo aderito con entusiasmo, perché eravamo ansiosi di conoscere luoghi nascosti e poco conosciuti di questa zona che è molto bella dal punto di vista naturalistico.

Ma la mattina appena svegliati la pigrizia aveva preso il sopravvento perché il giorno prima eravamo stati in visita a Santiago de Compostella e durante la notte subentrava l’ora legale, quindi eravamo molto stanchi e avevamo dormito un’ora in meno. Per fortuna la curiosità ha prevalso sulla pigrizia, ci siamo preparati e siamo usciti. Per strada non c’era nessuno, l’appuntamento era alle 9,15 al palazzo della cultura, ci siamo chiesti se avremmo trovato qualcuno visto l’ora oppure tutti sarebbero rimasti a dormire. Dopo poco i nostri dubbi hanno avuto una risposta perche al palazzo c’erano tutti, organizzatori, partecipanti e autobus. Il gruppo dei partecipanti era numeroso, l’autobus era pieno e inoltre ci accompagnava come supporto un piccolo gruppo della protezione civile. Il gruppo dei volontari dell’associazione “Senda Nova” era numeroso e tutti avevano il compito di seguire vari gruppi di partecipanti. Si avvicina a noi una volontaria, Isabel, che in perfetto italiano ci dice che lei sarà vicino a noi per tutta l’escursione e che per qualsiasi nostro bisogno o spiegazione potevamo chiedere a lei.

Isabel ci è stata vicino per il tutto il percorso e con grande pazienza ci traduceva le parole del prof. Evaristo, storico e profondo conoscitore della storia e della cultura della zona, e che ascoltava anche le nostre chiacchiere.

L’escursione consisteva nell’attraversamento di un bosco, Bosque Ribeira de Pena, il passaggio nel piccolo paesino di Aldemunde, la visita al Castro di Aldemunde per poi finire al Dolmen di Pedra Moura.

Durante questo percorso abbiamo attraversato diverse volte il Rio Abelleiro, il rumore dell’acqua, l’odore del muschio, gli alberi, i sassi ricoperti da una spessa coltre di muschio come una coperta, davano l’impressione di essere in un posto magico. Tutti i suoni erano ovattati. Durante il percorso il prof. Evaristo dava una spiegazione  esauriente su tutto ciò che incontravamo nel nostro cammino, una costruzione abbandonata, una pianta, una pietra con grande competenza e conoscenza dei luoghi. Quando abbiamo visitato il castro di Aldemunde, le sue spiegazioni riuscivano a farci vedere con la fantasia, i muri, le case di quel luogo così antico e ancora poco conosciuto.

L’incontro che ci ha dato più emozione è stati quello con un anziano mugnaio, e la sua dolce moglie, custode ma anche prosecutore di un’antica attività artigianale molto importante in passato in tutta la Costa della Morte, quella dei mulini ad acqua.
Il vecchio mulino grazie a questa persona era perfettamente funzionante e ci ha mostrato come funzionava.

Questa escursione è stata per noi molto interessante perché è stata un’immersione nel cuore della natura e della storia della regione del Bergantino.
Abbiamo conosciuto un’associazione “Senda Nova” i cui componenti a partire dal suo presidente Marcos ci hanno trasmesso la loro passione e il loro amore per questa terra e come è giusto che sia, il loro desidero di tutelare questo territorio molto ricco di storia e di una natura bellissima.

Ancora grazie a tutti.

Los italianos
Teresa Sanarica
Giovanni Martellini


Leave a comment

Teresa and her workshop

Teresa Sanarica

Teresa Sanarica

Teresa (53) is a teacher of Tai Chi Chuan and Shiatsu therapist. She has a long experience in these two disciplines and for many years she has been leading activities with elderly.

She loves cuisine and to exchange knowledge about different gastronomic traditions.

In her workshop the Chinese martial art of Taj Chi Chuan was introduced to the participants and they have practiced some basic exercises and learned the basic elements of Chen style.

Teresa tells her experience in Carballo.

Il mio progetto, per questa esperienza con la Banca del Tempo di Carballo, è stato quello di proporre la mia esperienza di insegnante di taijiquan e qi gong e di operatrice shiatsu.

Ho proposto delle forme molto semplici di qi gong, alcuni movimenti fondamentali del tajiquan e alcune tecniche sia di auto che di massaggio in coppia, con l’obbiettivo di trasmettere l’esperienza di un tipo di movimento diverso dalla normale attività fisica, ma anche di imparare attraverso l’auto-massaggio a prendersi cura di se stessi.

Teresa e il tai chi

Teresa and Tai Chi group

Il workshpo si è svolto in 5 sessioni di un’ora e trenta minuti. Ha visto la partecipazione di un gruppo di volontari della Banca del Tempo di Carballo e di alcuni utenti dell’Associazione Los Chopos, a questo gruppo, dopo la divulgazione del progetto durante il mercato settimanale, si sono aggiunte altre persone.

La risposta da parte dei partecipanti è stata positiva, la loro apertura, curiosità, disponibilità a mettersi in gioco  e voglia di apprendere hanno fatto superare quella che poteva essere la difficoltà della proposta, alquanto nuova per questa comunità.

Mi è stata messa a disposizione una stanza luminosa e assolata, molto accogliente, nello spendido Palazzo della Cultura del comune di Carballo.

Teresa Sanarica

Teresa teaches the perfect tiramisù!

Sono stata ben coadiuvata dai tutor del progetto che hanno seguito con gli altri l’attività proposta.

Per me l’esperienza è stata molto positiva.

 

To zoom click on the pictures


Leave a comment

Lisa and her workshop

Lisa Serio

Lisa Serio

Lisa (54) is a handicraft artist.
In 80s she studied art and crafts at Puppet Centre in London, as making masks for the theatre, weaving, bijoux and leather. Back to Italy she continues her researches in the field of the artistic crafts testing different materials and deepened the subject of recycling.
She led for 12 years an art workshop in a Mental Health Centre, realizing shows and exhibitions with the patients and volunteers.Since 2009 she has been supporting an African NGO, with trainings and the creation of items, for the settling of an atelier of fashion accessories and bijoux in Ndem village, in Senegal. In 2010 she led trainings in Beirut Southern Suburbs. She collaborates with national and foreigner theatrical companies making customs, masks and accessories.

Her website: http://www.lisaserio.it

Her workshop in Carballo was based on a specific subject as Local stories and Legends. Participants were be asked to choose a character of a story and to realize the corresponding mask following their own imagination. A final exhibition completed the activity.